For a better experience please change your browser to CHROME, FIREFOX, OPERA or Internet Explorer.
I 5 benefici dei bambini che crescono con cani e gatti

I 5 benefici dei bambini che crescono con cani e gatti

Chi di noi da bambino non ha mai chiesto ai propri genitori di avere un animale domestico? Regalare ai propri figli un piccolo amico da coccolare e con cui giocare non significa solo esaudire un desiderio, ma anche offrire loro l’opportunità di crescere sviluppando conoscenze e capacità che solo il contatto quotidiano con un animale può dare.

Ecco allora 5 benefici che il tuo bambino può avere crescendo insieme a un cane o un gatto.

1. Un animale è un amico speciale

animale-cane

Avere in casa un animale può rappresentare per i più piccoli un divertentissimo svago. Questo vale soprattutto per i cuccioli che solitamente sono quelli che più si prestano a salti e a corse, ma a volte anche i pet più cresciuti possono essere dei gran giocherelloni. Inoltre, un contatto ravvicinato con un essere vivente del tutto differente da noi stimolerà la mente dei bambini a cercare un dialogo e a trovare una forma di comunicazione non basata solo sulle parole, bensì sulle emozioni. I cani, in particolar modo, grazie alle loro maggiori capacità di interagire e rispondere ai comandi possono rivelarsi dei perfetti compagni di gioco e in qualche caso una specie di baby sitter!

2. Fa bene alla salute e alla mente

salute e mente

È provato che avere un animale domestico può portare notevoli benefici: accarezzare un cane o un gatto ha un effetto rilassante ed è in grado di trasmettere un’intensa sensazione di pace. Non per niente esistono terapie per anziani e disabili che prevedono la presenza di pet per influire positivamente sull’umore e sul benessere generale del paziente. Gli animali aiutano a stare meglio non solo a livello mentale e emotivo, ma fanno letteralmente bene anche a livello di salute e sistema immunitario. Recenti ricerche scientifiche infatti, hanno sottolineato che il contatto sin da piccolissimi con un cane o un gatto può dar luogo ad una più alta tolleranza alle allergie tipiche del pelo. Naturalmente, ciò presuppone un’adeguata cura e una pulizia profonda degli animali e degli spazi in cui vivono!

3. Rafforza l’empatia

empatia

Vivere a pieno contatto con un cane o un gatto può offrire ai più piccoli molte opportunità, tra cui quella di rendersi conto che anche gli animali, proprio come noi, hanno dei sentimenti, delle paure e possono provare dolore. Se un bambino passa molto tempo con un animale, la sua stessa sfera emotiva viene stimolata, giovandone soprattutto attraverso lo sviluppo graduale dell’empatia, una disposizione di apertura al riconoscimento e alla valorizzazione dei sentimenti altrui che poi il bimbo metterà in pratica nei rapporti con gli altri non solo in età scolare, ma in tutta la sua vita futura.

4. Aiuta a conoscere e a rispettare gli animali

rispettare-gli-animali

Voler bene a un animale significa anche rispettarlo e offrirgli le condizioni migliori per vivere. L’esperienza di avere un animale domestico può contribuire a creare già da molto piccoli una maggior consapevolezza di che cos’è la natura e della sua importanza. I bambini imparano presto che gli animali, come ogni essere vivente, devono essere rispettati e trattati con dignità. Per questo gli animali domestici devono avere un loro posto in famiglia, senza però che subiscano ingiusti trattamenti di umanizzazione, che possono risultare in certi casi al limite dell’umiliazione. Attraverso i giusti insegnamenti, pian piano i bambini cominceranno a misurarsi con i concetti di amore e libertà e a comprendere la delicatezza del loro equilibrio.

5. Aumenta l’autostima e la responsabilità

Quando i bambini iniziano ad essere un po’ più grandicelli si può anche affidare loro alcuni piccoli impegni che riguardano la cura e la gestione dell’animale. Bastano semplici compiti per iniziare a responsabilizzare un bambino, come ricordarsi di dare da mangiare e da bere al gatto o far indossare al cane la pettorina per uscire. Così facendo, apprenderanno che nelle relazioni per poter ricevere è anche necessario dare e impegnarsi. Inoltre, in breve tempo il rapporto tra animale e padroncino risulterà arricchito da nuovi riti e il piccolo potrà acquisire una maggiore autostima e fiducia nelle proprie capacità.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top