For a better experience please change your browser to CHROME, FIREFOX, OPERA or Internet Explorer.
Arriva il freddo. 10 consigli per proteggere cani e gatti

Arriva il freddo. 10 consigli per proteggere cani e gatti

Con l’arrivo dei primi freddi anche i nostri amici animali necessitano di cure ed attenzioni per proteggersi dalle basse temperature. Mentre per l’uomo è necessario ricorrere all’uso di guanti, sciarpe, vestiti e gustare delle sfiziose bevande calde standosene al caldo sotto le coperte, i cani e i gatti hanno bisogno di alcuni accorgimenti specifici per sentirsi al caldo e tutelare la salute dei nostri amici pelosi.

La Lega nazionale per la difesa del cane ha stabilito 10 consigli per proteggere cani e gatti dal freddo. Scopriamoli insieme

1) Alimentazione

La prima cosa da fare per tutelare gli amici a quattro zampe dalle basse temperature è quella di fornire loro un’alimentazione adeguata in grado di garantire il giusto fabbisogno energetico dell’organismo, soprattutto durante la stagione invernale quando viene bruciata una quantità maggiore di calorie.

È bene che la dieta sia equilibrata a base di proteine, grassi e principi nutrienti di alta qualità in modo da favorire il peso forma dell’animale che trasformerà le riserve del corpo in energia.

2) Riparo adeguato

Soprattutto se si è soliti tenerli fuori, sia i gatti che i cani devono avere a disposizione una cuccia calda ed asciutta, lontano da fonti di umidità. Anche le dimensioni del rifugio svolgono un ruolo essenziale e devono essere idonee alla stazza dell’animale. È preferibile collocare la cuccia su una superficie sopraelevata, evitando che stia a contatto con il pavimento.

Una valida alternativa è disporre delle coperte o dei maglioni inutilizzati intorno ad essa avendo cura di sostituire regolarmente i tessuti, soprattutto se sono stati esposti a pioggia ed umidità.

3) Prendersi cura dell’animale

Sia i cani che i gatti necessitano di cure ed attenzioni da mettere in atto quotidianamente. Ad esempio è bene spazzolare l’animale frequentemente, che è essenziale per favorire una corretta circolazione sanguigna.

Se l’animale è stato esposto alla pioggia o alla neve è importante asciugarlo in modo accurato e verificare che tra le dita delle zampe non vi siano residui di ghiaccio. In commercio è possibile reperire una vasta gamma di prodotti pet friendly per prendersi cura del cane o del gatto.

Occorre anche evitare di fare al cane frequenti bagni caldi durante la stagione invernale in quanto si andrebbero a rimuovere gli strati protettivi della pelle, esponendola al rischio di secchezza.

4) Prestare attenzione agli esemplari anziani

Il freddo invernale può essere un vero e proprio nemico soprattutto per i cani o i gatti più anziani. Anche i cani di piccola taglia, soprattutto se a pelo raso, soffrono molto il freddo. Pertanto è bene proteggerli adeguatamente dalle basse temperature, soprattutto se si è soliti lasciarli all’aperto.

Esporre cani e gatti più deboli alle rigide temperature invernali potrebbe causare loro gravi conseguenze di salute.

5) Cambiare spesso l’acqua

Con il freddo, l’acqua all’interno della ciotola potrebbe congelarsi se viene lasciata fuori. Il consiglio è quello di prediligere recipienti in plastica e cambiare regolarmente l’acqua.

6) Non lasciare cani e gatti in auto

I cani e i gatti non vanno mai lasciati in auto da soli: questa cattiva abitudine deve essere evitata sia in estate sia in inverno. L’auto infatti, soprattutto la sera, può diventare davvero gelida e portare l’esemplare all’ipotermia.

7) Non lasciare gli animali in garage

I nostri amici animali non devono essere mai lasciati incustoditi all’interno del garage: quando si avvia l’auto, l’animale viene esposto al monossido di carbonio che è pericolosissimo per la sua salute.

8) Non lasciare mai incustoditi i dispositivi elettrici

I cani e i gatti non devono mai essere lasciati soli in presenza di dispositivi elettrici come stufette portatili, scaldini, cuscinetti termici etc. poiché potrebbero rosicchiare i fili elettrici e rimanere fulminati.

9) Attenzione a lasciare liberi gli animali sulla neve

La neve rimuove gli odori, pertanto lasciare liberi i cani e i gatti in queste condizioni significa correre il rischio che si smarriscano. Questo vale soprattutto per gli esemplari meno inclini all’ascolto che hanno un’indole maggiore a fuggire. Per questo motivo è preferibile tenerli al guinzaglio.

10) Gli animali trovano riparo sotto le auto

Quando arriva il freddo, cani e gatti sono soliti trovare riparo sotto le auto per scaldarsi con il calore emanato dal motore. Per evitare di mettere in pericolo la loro vita è importante controllare regolarmente che non vi sia la presenza di animali sotto l’automobile e tra le fessure del passaruota.

Un suggerimento è quello di battere leggermente sulla macchina prima di avviarla per “spaventare” l’animale e incentivarlo ad allontanarsi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top